Piccoli Comuni e Cammini d'Italia: un viaggio lungo 15.400 km

Red/Apa

Roma, 17 giu. (askanews) - Un viaggio composto da 44 itinerari in 15.400 km che si snoda lungo tutta la Penisola italiana e le isole, attraversa 1.435 comuni, di cui 944 piccoli, incontrando oltre duemila beni culturali e 179 produzioni DOP/IGP, l'86,6% di queste ultime nei piccoli comuni. "Piccoli Comuni e Cammini d'Italia" realizzato dalla Fondazione Symbola e da IFEL, con il patrocinio del Mibact, dell'ANCI, di UNCEM, di Federparchi, del FAI, del Touring Club Italiano, di Coldiretti, di Legambiente e la partnership di CAIRE Consorzio.

I piccoli comuni con popolazione pari o inferiore ai 5.000 abitanti in Italia (al 31 marzo 2019) erano 5.498 su un totale di 7.914 comuni. Rappresentano dunque il 69,5% del totale dei comuni italiani. L'iniziativa stata presentata stamattina alla presenza, tra gli altri, del ministro per i Beni e le Attivit Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, del presidente di Symbola, Ermete Realacci, del presidente IFEL, Guido Castelli; del presidente del consiglio nazionale ANCI, Enzo Bianco; del presidente di Coldiretti, Ettore Prandini.

Dopo aver raccontato i Piccoli Comuni italiani attraverso le tipicit DOP/IGP e gli Appennini, la Fondazione Symbola, in collaborazione con Fondazione IFEL, esplora i Cammini d'Italia per analizzare il valore e la ricchezza dei Piccoli Comuni: veri e propri cantieri di diversit culturale e territoriale. All'interno di questa rete i Cammini d'Italia si configurano come un network di percorsi che collega tradizioni, natura e bellezza, economia a misura d'uomo e agroalimentare.

Uno dei motivi pi suggestivi per intraprendere questa avventura certamente quello rappresentato dalla speciale relazione tra i piccoli comuni e i Cammini d'Italia, individuati nel 2016 dal ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo.

(segue)