Piemonte, minacce a Cirio, Lega: il nemico è il Covid

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Torino, 31 ago. (askanews) - Il presidente e i consiglieri del gruppo Lega Salvini Piemonte condannano le intimidazioni ricevute dal Governatore della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ma anche dai sanitari e dagli operatori dell'informazione, da parte dei cosiddetti No Vax. "La paura è una reazione condivisibile, la violenza no - scrivono in una nota -. E in questo momento, nell'epocale battaglia contro un nemico invisibile e terribile, non possiamo dividerci. Il nostro avversario si chiama Covid-19".

"Questa lotta - proseguono - non può trasformarsi in uno scontro fratricida tra chi ha fiducia nella scienza per uscire da questo incubo che ha stravolto le nostre esistenze e chi invece arriva a negare questi sforzi con il manganello della minaccia. Lo ripetiamo, la paura è umanissima. Ma non dimentichiamo che le migliori forze della nostra civiltà sono tutte in campo per vincere questa guerra. Per arrivare a una pace vittoriosa che conosca un unico vinto. Non i medici, non i giornalisti, non gli amministratori. Quel nemico, da 18 mesi ormai, è sempre e solo il Coronavirus".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli