In Piemonte, un uomo di 61 anni è morto dopo aver ricevuto l'anti-Covid di Johnson

·2 minuto per la lettura
Biella, 61enne muore dopo aver ricevuto il vaccino Johnson
Biella, 61enne muore dopo aver ricevuto il vaccino Johnson

Sarà l’autopsia a chiarire con certezza le cause che hanno provocato nella giornata del 15 maggio 2021 la morte di un sessantunenne di Vallemosso, un comune che conta poco più di tremila abitanti, sito in provincia di Biella.

L’uomo quattro giorni prima del suo decesso, si era sottoposto alla vaccinazione anti-Covid, con inoculazione del vaccino di Johnson&Johnson, ma è ancora tutta da verificare l’ipotesi di una correlazione tra il decesso e la vaccinazione.

Biella, 61enne morto dopo la somministrazione del vaccino Johnson&Johnson

È ancora tutta da scoprire la motivazione che ha portato al decesso di un uomo di 61 anni, di Vallemosso, cittadina in provincia di Biella. Il caso è subito diventato mediatico, per il fatto che l’uomo quattro giorni prima della sua morte si era sottoposto alla somministrazione del vaccino anti-Covid di Johnson&Johnson.

Una questione molto delicata, quella delle possibili correlazioni di alcuni decessi con le somministrazioni di vaccino, che nel tempo ha scatenato in Italia una forte diffidenza nei confronti dei sieri anti-Covid.

Per questo motivo, così come effettuato in altre circostanze, saranno effettuati opportuni accertamenti anche sul caso del decesso del 61enne di Vallemosso, proprio al fine di comprendere se esista un nesso tra il vaccino e la morte dell’uomo o se magari si sia trattato di morte per cause naturali.

Biella, 61enne morto dopo vaccino Johnson&Johnson: aperta un’inchiesta

I familiari del sessantunenne di Vallemosso, deceduto quattro giorni dopo la somministrazione del vaccino anti-Covid di Johnson&Johnson, in seguito all’accaduto, si sono rivolti ai Carabinieri, che immediatamente hanno avvertito la Procura, la quale poi ha aperto un’inchiesta.

Il Magistrato di turno ha poi disposto che sul corpo del 61enne venga effettuata l’autopsia, al fine di verificare se vi siano correlazioni tra la somministrazione del siero di Johnson&Johnson e la morte dell’uomo.

Biella, 61enne morto dopo Johnson&Johnson: gli altri decessi sospetti

Nelle scorse settimane a Biella si sono verificati altri due decessi sospetti, avvenuti poco tempo dopo la somministrazione di vaccino anti-Covid, ma di fatto le autopsie hanno escluso qualunque tipo di possibile connessione tra le inoculazioni e i decessi.

Non resta dunque che attendere l’esito dell’autopsia, che verrà effettuata anche sull’uomo di 61 anni di Vallemosso, deceduto nella giornata del 15 maggio 2021, per comprendere cosa ne abbia causato la morte.