Piero Sidoti racconta la sua nuova canzone, "Cosmico"

·2 minuto per la lettura
Piero Sidoti Cosmico
Piero Sidoti Cosmico

Delicato nella stesura dei testi, armonioso nella composizione delle sue melodie. Sempre attento alla cura dei suoi brani, Piero Sidoti dimostra la sua completezza e maturità artista: questa volta è “Cosmico” il nuovo, emozionante, singolo. La sua canzone è un viaggio attraverso il tempo e lo spazio, celebra ogni attimo della vita. Dopo “Un posto”, l’intensa ballata ispirata al film di Antonio Padovan “Il Grande Passo”, Piero Sidoti torna con un brano surreale, colorato e incisivo, capace di trasmettere il suo amore viscerale per la vita. Nell’intervista esclusiva Piero Sidoti ha presentato il progetto che ha dato vita al suo nuovo singolo, i sentimenti celati nella canzone, le incertezze predominanti in un continuo alternarsi tra passato e futuro, fino ai lavori futuri.

“Cosmico” racconta l’esistenza nei suoi colori più accesi. “E se fosse possibile viaggiare all’interno delle misteriose maglie del tempo a un ritmo che ci fa danzare fra passato futuro? Allora ci accorgeremmo che ci siamo sempre stati, dal “6 agosto dell’anno 6 miliardi avanti Cristo” fino “all’anno 4100”. Vestiti di ruoli diversi ma sempre con lo stesso scopo: cercarci”, ha dichiarato Piero Sidoti parlando di “Cosmico”

Lo scenario scelto per il video di “Cosmico” sono i murales della stazione dei treni di Gemona. L’alternarsi dei coloratissimi graffiti scandisce perfettamente il ritmo della canzone che riesce a trasmettere nel nostro immaginario una continua sequenza di fermo immagine, significativi, esplosivi, diretti, vivi. È Rebecca Serafini ad aver avuto l’idea del video, il montaggio è stato di Fabrizio Cenci e il mastering è di Roberto De Martis.

Piero Sidoti presenta “Cosmico”

“Nella canzone mi immagino di avere il tempo come amico, viaggiando dentro al tempo e percorrendo epoche diverse e immaginarie, dall’origine della Terra fino al 4000 d.C., passando per tutti i rivoli della storia. L’intento è trovare la persona che desideriamo: è sempre lei, ma sotto forme diverse. È un modo per giocare piacevolmente con la vita. La mia canzone è un inno alla vita”, ha spiegato Piero Sidoti parlando di “Cosmico”. Con il suo brano parla del tempo e ne valorizza il lato positivo. Spesso affaccendati e persi nella nostra routine, rincorriamo il tempo e ne desideriamo sempre di più. Ma come ogni bene raro e prezioso, il tempo deve essere goduto e ammirato nella sua unicità. In ogni istante bisogna riconoscerne l’importanza e non lasciarsi spaventare dal suo inesorabile scorrere. “Dobbiamo immaginare un rapporto differente con il tempo. Bisogna farselo amico”, ha ribadito l’artista.

Dopo “Un posto”, anche “Cosmico” sarà contenuto in un disco “composto da brani che rappresentano tappe diverse di un’unica storia d’amore. Proprio a primavera è sbocciata una fiaba che li raccoglie tutti. Ho scritto una sorta di viaggio all’interno di noi stessi, per cogliere anche i lati più oscuri, per accoglierli e rinascere. Sarò molto contento di presentare il disco in forma teatrale e fiabesca. Le canzoni che ho scritto hanno trovato la loro casa in questa storia. Ho scritto i brani pensando a una storia d’amore e, man che mano che componevo, ha preso forma questa fiaba che raccoglie le mie canzoni”.

Piero Sidoti, il suo viaggio “Cosmico”

Se potesse viaggiare nel tempo, danzando tra passato e futuro, Piero Sidoti sceglierebbe sempre “il domani”, perché “il giorno più bello da vivere è sempre quello che verrà. La nostalgia può essere pericolosa: è giusto avere gratitudine per i bei momenti, ma la nostalgia può falsare la realtà. La proiezione verso il futuro mi affascina più di ogni altra cosa”, ha confidato l’artista.

Alle sue melodie Piero è felice di aggiungere immagini che veicolano il messaggio della sua canzone, contornando armoniosamente i suoi testi, perché anche le immagini parlano.

Piero Sidoti, da “Cosmico” ai progetti futuri

Dopo la bella soddisfazione per il suo nuovo singolo, che si fa sentire forte soprattutto dopo un periodo incerto nel quale il settore della musica e dello spettacolo è rimasto a lungo bloccato, Piero Sidoti pensa anche ai progetti futuri.

A tal proposito, ha commentato:Sono al lavoro sull’album e sullo spettacolo che farò per presentarlo. Sarà una fiaba raccontata, cantata e interpretata, dove le canzoni e la narrazione si intrecciano fra loro. Sarò come un vecchio cantastorie. Voglio ultimare il disco e sto lavorando con il mondo della pittura, facendo una commistione tra quadri e canzoni. Inoltre, continuo a fare teatro con i ragazzi e a occuparmi della rassegna regionale “Dieci più”, dove tutte le scuole partecipano portando gli spettacoli nati dai vari laboratori teatrali”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli