Pietro Migliaccio morto, la Palombelli: “Un vuoto immenso”

pietro migliaccio

Addio al dottor Pietro Migliaccio, morto improvvisamente nella notte tra il 15 e il 16 gennaio 2020. La notizia è apparsa sul sito web dello stesso professore, diventato negli anni un vero punto di riferimento in molte trasmissioni televisive. Molti sono stati difatti i professionisti dello spettacolo che lo hanno subito ricordato con commozione. Prima tra tutti Barbara Palombelli, che ha pubblicato su Facebook un sentito ricordo nei confronti del nutrizionista.

barbara palombelli pietro migliaccio

Pietro Migliaccio: morte improvvisa nella notte

“La scomparsa del professor Pietro Migliaccio lacia un vuoto immenso. 50 anni di consuetudini familiari, affetto, amicizia, assistenza professionale e tanti momenti meravigliosi vissuti insieme. Lo ricorderò oggi in tv”. Così ha dunque scritto la padrona di casa di Forum sui social, manifestando sgomento e dolore per la scomparsa improvvisa dell’uomo.

Nato a Catanzaro, il professor Pietro Migliaccio aveva preso la laurea in Medicina e Chirurgia all’Università La Sapienza di Roma. Libero docente in scienze dell’alimentazione nonché specialista in gastroenterologia e auxologia, da tempo svolgeva nella Capitale la professione di nutrizionista e dietologo clinico. Inoltre si dedicava all’attività didattica in diversi istituti universitari nazionali, partecipando sovente a seminari e conferenze per tenersi sempre aggiornato.

Per oltre 25 anni Pietro Migliaccio è stato anche un ricercatore dell’Istituto Nazionale della Nutrizione, con cui ha collaborato per le attività di educazione alimentare e ricerca. Come presidente della SISA ne ha promosso ogni attività scientifica, educativa e di ricerca, rivestendone di recente la carica di presidente onorario.