Pif sul palco a Bologna con le Sardine: “Con loro mi sento meno solo”

pif sardine bologna

Gli organizzatori delle Sardine lo avevano invitato e lui ha accettato: il regista Pif salirà sul palco in piazza a Bologna per manifestare contro Salvini. Negli ultimi tempi aveva deciso di partecipare soltanto alle manifestazioni antimafia, ma “con loro (le Sardine ndr.) mi sento meno solo”, ha confessato. “Mi hanno telefonato dando per scontato che sposassi la causa – ha aggiunto Pif -. E hanno fatto bene”. “Di colpo mi ritrovo tra tanta gente che ha voglia di manifestare perché non si riconosce in una certa politica“.

Bologna, Pif con le Sardine

Il 19 gennaio in piazza a Bologna si riuniranno le Sardine per manifestare contro la politica di Matteo Salvini: tra loro c’è anche il regista Pif. “So per certo di aver pagato le mie prese di posizione, ma ho le spalle larghe per andare avanti” ha detto. Quando invece si chiede se il leader leghista e le Sardine siano poli opposti, questa è la sua risposta: “Certo si fatica a immaginare Salvini tra le Sardine. È il simbolo di quella politica che mettiamo in discussione e che riteniamo pericolosa. Ma non si può ridurre tutto a un movimento anti-Salvini”. “Lui le Sardine le ha fritte…. – prosegue ancora Pif -, però i numeri contano e Salvini lo sa. Poi dai, quando aveva l’età delle Sardine lui tirava le uova in faccia a D’Alema: noi non siamo così”.

Per le Sardine riempire le piazze è ormai consuetudine, mentre nelle manifestazioni antimafia (a cui partecipa anche Pif) sono “quasi sempre inspiegabilmente deserte”. La spiegazione? “Questi ragazzi – sostiene il regista – hanno portato a casa un successo enorme: qualunque cosa diventeranno, nulla sporcherà la loro partenza”.