Pil, Brunetta (Fi): si rischia chiusura 2019 con crescita nulla

Pol/Vlm

Roma, 6 set. (askanews) - "L'Italia rischia di chiudere l'anno con crescita pari a zero. O meglio, pari a zero virgola zero. Che forse potrebbe essere +0,1% o -0,1% ma, secondo le stime di noti analisti, non di più e non di meno. In un contesto internazionale caratterizzato dalla quasi certa recessione tedesca e del Regno Unito e dalla guerra commerciale lanciata dal presidente Trump a Cina e Germania, l'Italia sta pagando un prezzo elevato, essendo la sua economia fortemente orientata all'export, in una fase in cui, appunto, il commercio mondiale sta riducendosi". Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

"A favore del Governo potrà forse giocare il fatto che le imprese dovranno ricostituire le loro scorte, dal momento che queste sono scese di parecchio negli ultimi trimestri. Un fattore che potrà impattare positivamente per pochissimi decimali di Pil. Potrà anche giocare a favore il fatto che nel 2020 ci saranno le elezioni negli Stati Uniti e che quindi il presidente Trump sarà costretto a chiudere la partita con la Cina, che sta cominciando ad avere effetti negativi anche sull'economia americana. Una tregua o una pace tra le due nazioni darebbe sicuramente respiro alla ripresa del commercio". aggiunge.