Pil, Brunetta: politica economica governo voto zero come crescita

Pol/Arc

Roma, 31 lug. (askanews) - "I due vicepremier hanno davvero poco da incolpare la congiuntura internazionale, la guerra commerciale, o il rallentamento della Germania. La vera causa della crescita zero, su questo sono concordi tutti i maggiori analisti, è la politica economica completamente sbagliata intrapresa dall'Esecutivo, che si è intestardito nel puntare tutte le poche risorse a disposizione su misure assistenzialiste come il reddito di cittadinanza e la quota 100, che hanno prodotto effetti nulli, e non su quelle più favorevoli alla crescita come il taglio delle tasse". Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

"Un errore - attacca ancora - che è costato carissimo al nostro Paese, e che ha condotto alla crescita zero. Zero come il voto da dare a questo Governo di buoni a nulla per i disastri compiuti, anche se quello più adatto sarebbe forse un 'non classificabile'".