Pil, Carrara (Fi): si stava meglio con Berlusconi

Pol/Bac

Roma, 4 mar. (askanews) - "Dopo 9 anni di governi tecnici, simil tecnici, di sinistra, non eletti, scopriamo che in fin dei conti il 2011 non è stato per l'Italia l'annus horribilis che i detrattori, interni ed internazionali, del presidente Berlusconi hanno usato per far cadere il suo governo. L'Istat certifica che il livello del Pil a fine 2019 è non solo inferiore del 5% rispetto a quello ante-crisi, d'inizio 2008, ma è addirittura inferiore al terzo trimestre del 2011, l'ultimo in cui l'Italia era guidata da Berlusconi e prima quindi del Governo Monti. Per quanto riguarda il prodotto interno lordo, il quarto trimestre del 2019 (Governo Conte 2) si è chiuso con 430,059 miliardi di euro; il terzo trimestre del 2011 (Governo Berlusconi 4) si chiuse con 431,410 miliardi di euro. Si stava meglio quando si stava meglio, quando i governi erano scelti dagli elettori, quando a guidare l'Italia erano imprenditori prestati alla politica e non adesso con i professionisti della politica prestati al teatrino". Lo afferma Maurizio Carrara, deputato di Forza Italia.