**Pil: Moody's taglia a 2,3% crescita Italia in 2022, G20 a +3,1%**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mag. – (Adnkronos) – Nuova 'sforbiciata' delle stime di crescita dell'Italia che – secondo l'agenzia Moody's – quest'anno dovrebbe limitarsi a +2,3% contro il +3,2% delle stime precedenti. Nell'aggiornamento del Global Macro Outlook 2022-23 – in cui abbassa al 3,1% la ripresa del Pil del G20 (era a +3,6% a marzo) l'agenzia segnala per il nostro paese un impatto negativo legato alla contrazione dei redditi provocata dalla crescita dell'inflazione (che nel 2022 dovrebbe toccare il 6% per poi scendere il prossimo anno al 2,3%). Moody's spiega di prevedere "una contrazione dei consumi privati nel trimestre in corso e una ripresa della crescita al di sotto del potenziale nella seconda metà dell'anno" per via della "consistente pressione sul potere d'acquisto delle famiglie". Peraltro, aggiunge Moody's "la spesa in conto capitale sarà il principale motore di crescita grazie al pacchetto di ripresa Next Generation EU" con una disoccupazione vista in leggero calo dal 9,5% del 2021 all'8,8% quest'anno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli