Pil, Nomura: con coronavirus Italia in recessione, -0,1% nel 2020

Glv

Roma, 17 feb. (askanews) - Il coronavirus avrà un impatto molto negativo sull'economia italiana, che nel 2020 andrà in recessione. Lo sostiene Nomura, il gruppo finanziario giapponese, in uno studio sugli effetti del Covid-19 per l'economia mondiale. Dato il basso tasso di crescita "con cui l'Italia sta cominciando il 2020, ora prevediamo che il paese entrerà in recessione quest'anno, con una crescita di -0,1% (nello scenario di base) ben al di sotto delle aspettative del governo (+0,6%)". Nello scenario negativo il Pil segnerebbe -0,2%, mentre in quello peggiore precipiterebbe a -0,9%.

L'Italia, spiega Nomura, "è vulnerabile a un improvviso stop dei flussi turistici dalla Cina". Negli ultimi giorni ci sono già state "migliaia di cancellazioni" e sono "in calo le prenotazioni per le mete turistiche come Venezia e la Toscana, mentre Milano sta perdendo quattro milioni di euro al giorno per i mancati introiti commerciali e per le prenotazioni cancellate, secondo il sindaco della città".