Pil, Zaia: dati Istat? E' nel nostro dna non mollare mai

Fdm

Belluno, 28 gen. (askanews) - "Io penso che sia nel nostro Dna. Noi non molliamo mai. Penso che un po' questo sia lo specchio del nostro tessuto produttivo che non è un modello fordista ma è il modello della piccola e media impresa, quindi molto flessibile ai cambiamenti, meno pachidermica nel muoversi". Lo ha dichiarato, oggi a Belluno, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, commentando con i giornalisti i dati Istat che hanno registrato un Pil pro-capite nelle Regioni del Nord Est doppio rispetto a quello nelle Regioni del Sud. "Prova ne sia che l'80% delle imprese ha meno di 15 dipendenti - ha proseguito Zaia -. Si cresce e si internazionalizza perché i nostri imprenditori parlano correttamente lingue straniere proprio perché hanno internazionalizzato le imprese. E questo - ha concluso Zaia - ha salvato l'economia".