Pilkington, Febbo e Fioretti: ok a cassa integrazione

Xab

Chieti, 18 set. (askanews) - "Scongiurati i 55 possibili licenziamenti alla Nsg Pilkington di San Salvo. Cassa integrazione per riorganizzazione, articolo 22bis d.lgs 148/2025 fino al 10 novembre, e subito ulteriore finanziamento attraverso il Decreto Ilva per proseguire il piano di risanamento e quindi stabilizzare i lavoratori. Questa è la notizia positiva emersa a seguito dell'incontro di oggi che si è svolto presso il Ministero alla presenza dell'Azienda, Regione Abruzzo e dei rappresentanti sindacali". Ad affermarlo sono gli l'assessori regionali dell'Abruzzo Mauro Febbo e Piero Fioretti a margine del tavolo di questa mattina a Roma al Ministero Lavoro. "La Regione Abruzzo - continua Febbo - ha seguito costantemente la vertenza e ha dato la disponibilità a intervenire, sottoscrivendo provvedimento propedeutico e riconoscendo il ruolo strategico per il territorio dell'azienda. L'intervento regionale è condizionato al proseguimento del piano quinquennale degli investimenti 2018-2023 e alla prosecuzione del piano di ristrutturazione. Il sostegno da parte del Mise è importante e strategico ed insieme a quello della Regione riusciremo a dare una risposta concreta alle esigenze della Pilkington di San Salvo che per il territorio è uno stabilimento strategico con i suoi oltre 1.700 dipendenti, che arrivano a 2.300 con le società controllate".