Pillola covid Pfizer, esperti: "Attenti a interazioni con altri farmaci"

·1 minuto per la lettura

Tutti potranno utilizzare la nuova pillola anticovid di Pfizer, in arrivo in Italia ad inizio 2022? Sul nuovo farmaco, l'antivirale Paxlovid approvato dalla Fda contro il coronavirus e che potrebbe cambiare la lotta alla pandemia, tirano il freno alcuni esperti Usa che - alla 'Nbc' - hanno parlato del possibile uso di questi antivirali in compresse "solo con un attento monitoraggio da parte dei medici".

Paxlovid di Pfizer "potrebbe avere interazioni anche gravi e pericolose per la vita con altri farmaci tra cui alcuni fluidificanti del sangue, le statine e gli antidepressivi". Secondo Peter Anderson, docente di Scienze farmaceutiche all'Università del Colorado, "alcune di queste interazioni non sono banali e dovremo stare molto attenti", ammonisce.

Le interazioni dell'antivirale con alcuni farmaci sono state evidenziate anche dalla stessa Fda che infatti - come riporta 'Nbc' - non l'ha raccomandato per le persone con gravi malattie renali o epatiche.

Un portavoce di Pfizer, in una dichiarazione al sito The Hill, ha sottolineato che le eventuali "interazioni con altri farmaci sono state esaminate in una serie di test in vitro e studi clinici". Alcuni farmaci potrebbero essere soggetti a controindicazioni, "tuttavia, alla luce del fatto che il trattamento ha una durata breve di 5 giorni, in combinazione con la dose bassa di ritonavir (uno dei principi attivi utilizzati, ndr) di 100 milligrammi, riteniamo che i professionisti in ambito sanitario troveranno la maggior parte delle interazioni genericamente gestibili".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli