Pinguini contro Sardine, la sfida diventa 'bestiale'

webinfo@adnkronos.com

"Un gruppo di persone che aborra qualsiasi tipo di ipocrisia e millantazione". Si definisce così il gruppo che si contrappone al movimento delle Sardine, diventato famoso dopo la manifestazione organizzata a Bologna contro il leader leghista Matteo Salvini. Sul Facebook I Pinguini si definiscono "persone che hanno idea di un'Italia sovranista, partecipe della Comunità Europea ma non succube e, tantomeno, dipendente nelle scelte politiche interne. Esattamente il contrario di come opera l'attuale governo".  

Nato dopo la campagna lanciata da Salvini con l’invasione dei gattini e un acceso dibattito sul nome, tra gli amministratori del gruppo compaiono quelli di Leonardo Cisari e dell'avvocato Antonella Lella, membro della Lega in Puglia, e in poco più di tre giorni sono quasi 5mila gli iscritti. 

Ma, scrivono, "sarebbe straordinario arrivare a 100 mila adesioni nel più breve tempo possibile e, di conseguenza, organizzare gruppi regionali o provinciali con coordinatori eletti dagli aderenti per partecipare ad iniziative, eventi ed altro sotto un'unica bandiera comune: quella del centro destra unito e compatto". 

A differenza delle "sardine buoniste che si autoproclamano apolitiche" i pinguini si dicono disposti a partecipare attivamente alla vita politica del Paese perché "nel momento in cui è ritenuto eticamente, moralmente e politicamente lecito che le sardine, civilmente, si riuniscano per attirare le attenzioni dei media e per disincentivare l'elettorato interessato all'evento, è anche giusto che I Pinguini, sempre civilmente, possano essere liberi di riunirsi in una zona antistante a un evento dei filogovernativi. Niente di male da una parte, niente di male dall'altra". Di sicuro, aggiungono, I Pinguini non canteranno 'Bella Ciao' ma nemmeno 'Faccetta Nera'. Quindi é un gruppo apartitico ma non certamente apolitico".  

Da qui un "messaggio chiaro anche alle Dirigenze dei loro Partiti: sono Uniti nella Destra e vogliono una Destra vincente ovunque. Raccolgono adesioni dalla Lega, da Fratelli d'Italia e da Forza Italia e sosterranno la Destra nelle Piazze, con rispetto verso tutte le Forze dell'Ordine – delle quali siamo orgogliosi – con senso civico e partecipativo", si legge nella descrizione del gruppo su Facebook. "É evidente che le Sardine siano strumentali e strumentalizzate. I Pinguini, nascono spontaneamente e le sardine non sono nemmeno il loro pasto preferito. Tuttavia se manca di meglio nel piatto, I Pinguini si accontentano".