Pini: da Zingaretti no risposte su Libia, militanti insultati

Adm
·1 minuto per la lettura

Roma, 18 lug. (askanews) - Da Nicola Zingaretti non arrivano "risposte" sulla Libia e questo "un insulto per i militanti", secondo la parlamentare Pd Giuditta Pini. "Non appena visto su Facebook un post di Nicola Zingaretti ho tirato un sospiro di sollievo, immaginando di ricevere finalmente dei chiarimenti in merito a quanto accaduto sulla Libia. Se non a noi, firmatari dell'odg votato all'unanimit in assemblea nazionale, quanto meno ai componenti di quell'organismo, alle centinaia di militanti che a lui da ore stanno provando a rivolgersi con una lettera che il segretario ha completamente ignorato". Invece, "continua, anche questa aspettativa stata delusa. Un post che non solo un tentativo maldestro di scaricare sui gruppi e sul governo le responsabilit della direzione politica ma nel quale non c' nessuna risposta alle domande che sono state fatte al segretario, e che di conseguenza continueremo a porgli". "Una di merito: perch continuiamo a dare soldi a gente su cui pendono richieste di arresto internazionali per crimini contro l'umanit? E come si pu giustificare tutto questo come nostro impegno nella difesa dei diritti umani se chi li viola in quel paese sono proprio quelli che noi paghiamo? L'altra di metodo: perch le cose che state dicendo oggi non siete venuti a dircele in assemblea, invece di fingere di essere tutti d'accordo?". Conclude la Pini: "Caro Segretario state insultando migliaia di militanti, tesserati, elettori che ancora credono al Pd. Il Pd sono loro. Non fate l'errore di scambiare l'educazione nel porre le questioni per idiozia".