Pink colpita da Covid con figlio di 4 anni: ''Pensavo di morire, ho riscritto testamento''

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

L'icona pop Pink confessa l'angoscia provata quando lo scorso aprile ha contatto il Covid 19 assieme a suo figlio Jameson Moon, di appena quattro anni. Un'esperienza talmente ''terrificante'', racconta L'autrice di 'Perfect', 41 anni, da farle riscrivere il testamento. In un'intervista rilasciata a Mark Wright di 'Heart Radioshow' la cantante ha detto: "E' stato talmente brutto che ho riscritto il mio testamento'' raccontando anche che durante la malattia è arrivata persino pensare che ''per noi era finita'', riferendosi al figlio e a sé stessa. Il marito di Pink, Carey Hart e la figlia Willow Sage sono stati invece risparmiati dal virus. Parlando di sua figlia Pink ha proseguito: "Ho chiamato la mia migliore amica e le ho detto: 'Ho solo bisogno che tu dica a Willow (la figlia, ndr) quanto la amo.

E 'stato davvero spaventoso, come genitore, pensi: 'Cosa lascio a mio figlio? Cosa sto insegnando loro? Ce la faranno in questo mondo? E cosa devo dire loro se questa è l'ultima volta che posso dirgli qualcosa?''', ha spiegato commossa Pink. Nel maggio 2020, proprio prima della festa della mamma, la cantante ha scritto un saggio per Nbc News e ha raccontato in modo dettagliato la sua diagnosi e il suo percorso di recupero: "Combattere il Covid-19 insieme a mio figlio di 4 anni è stata l'esperienza più impegnativa dal punto di vista fisico ed emotivo che io abbia vissuto come madre", aveva scritto. "Alcune settimane dopo aver ricevuto i risultati dei nostri test, mio ​​figlio era ancora malato e febbricitante. È stato un periodo terrificante, non sapevo cosa sarebbe potuto succedere", ha concluso la pop star.