Piogge e temporali fino a giovedì, poi termometro a 28/29 C°

Red/Cro/Bla

Roma, 16 ott. (askanews) - Una perturbazione di origine atlantica, figlia dell'ex-uragano Leslie sta provocando precipitazioni su diverse regioni italiane e per quasi tutta la settimana in corso il tempo non è destinato a stabilizzarsi. Il team del sito iLMeteo.it comunica che tra le giornate di oggi e di domani il fronte perturbato interesserà gran parte delle regioni italiane, provocando piogge a macchia di leopardo, ma comunque frequenti, specie sulla Pianura Padana e al Centro-Sud, mentre i settori alpini e prealpini vedranno una prevalenza di sole. Occhi puntati soprattutto sulla Sardegna e sul versante tirrenico del Paese, aree a rischio per fenomeni più intensi.

Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito iLMeteo.it avvisa che da giovedì 18 il tempo andrà migliorando, poi la pressione aumenterà in maniera decisa da venerdì 19, regalando a quasi tutta l'Italia qualche giorno caratterizzato dal sole, ma soprattutto l'ennesima fase calda fuori stagione, probabilmente l'ultima, con temperature che entro il weekend potranno tornare a sfiorare i 28/29 C°.