Pioggia di insulti tra il Presidente degli USA e l'attore

·1 minuto per la lettura
donald trump sacha baron cohen
donald trump sacha baron cohen

È scontro a distanza tra il Presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump e l’attore Sacha Baron Cohen, protagonista del film di satira e denuncia Borat 2.

Donald Trump e Sacha Baron Cohen: lo scontro

È l’attore del momento, Sacha Baron Cohen. Il suo film Borat 2, infatti, era molto atteso e in questi giorni è uscito su Amazon Prime Video in tutto il mondo suscitando una marea di polemiche per via della critica dell’attore (attraverso il suo famoso alter ego cinematografico) nei confronti degli Stati Uniti e del suo Presidente uscente, ovvero Donald Trump. Una critica feroce al magnate e capo dello stato, che lo ha fatto andare su tutte le furie. Trump, infatti, dopo aver visto il film ha lanciato una pioggia di insulti all’attore, dicendo di lui: “Anni fa ha cercato di imbrogliarmi e io sono stato l’unico che non c’è cascato. È un tipo falso e non lo trovo divertente. Per me è un verme”.

LEGGI ANCHE: Linkin Park contro Donald Trump per l’uso di “In the End”

Immediata la replica di Sacha Baron Cohen, che si è difeso dagli insulti di Trump dicendo: “Donald, apprezzo la pubblicità gratuita per Borat! Lo ammetto, neppure io ti trovo divertente. Eppure il mondo ride di te”. E ha anche aggiunto che è sempre alla ricerca di “buffoni razzisti” da interpretare e ha chiosato così: “Avrai bisogno di un lavoro dopo il 20 gennaio. Parliamone!”. Insomma, un botta e risposta in cui non se le sono mandate di certo a dire. Ricordiamo che il film Borat 2 è già disponibile sul servizio streaming Amazon Prime Video in tutti i paesi del mondo.

LEGGI ANCHE: Spike Lee contro Trump: “Un pericolo per il mondo”