Pioli "Non abbiamo ancora vinto niente, c'è tanto da scavare"

Redazione
·1 minuto per la lettura

MILANO (ITALPRESS) - "La nostra forza è sempre stata l'equilibrio, sappiamo quali comportamenti tenere sul campo, sappiamo che sono tante le situazioni in cui possiamo migliorare e crescere. La squadra è consapevole di quello che sta facendo, che il nostro sarà un lavoro difficile. Le squadre avversarie si preparano bene per affrontarci. Non ci sono i motivi per calare la nostra dedizione alla causa, la nostra determinazione. Non abbiamo ancora vinto niente e abbiamo ancora tanta voglia di fare". Stefano Pioli non teme flessioni dal suo Milan, più maturo di quanto non dica la carta d'identità dei giocatori. "E' giusto sottolineare la gioventù della squadra ma comincia a essere una squadra matura nel modo di stare in campo", sottolinea Pioli, che sta vivendo uno dei momenti più belli della sua carriera. "Stiamo lavorando bene, stiamo bene insieme, ci mettiamo tanto impegno, serietà e serenità in quello che facciamo. Ma siamo solo all'inizio del nostro percorso. Dobbiamo lavorare tanto, giocare nel modo giusto e avere il coraggio di crescere e per crescere bisogna lavorare bene. Se mi sarei aspettato due mesi fa di essere in testa al campionato e al girone di Europa League? Mi piace pensare sempre positivo, ho sempre creduto nelle qualità dei giocatori e della squadra - continua il tecnico rossonero - Giochiamo sempre per vincere ogni singola partita ma siamo solo all'inizio, siamo quelli che hanno cominciato a scavare nel pozzo per trovare l'acqua e finchè non raggiungi la sorgente non ti puoi fermare. E la sorgente è ancora lontana, c'è ancora tanto da scavare".

(ITALPRESS).

glb/gm/red