Pioli "Vogliamo il derby, Ibra-Lukaku? Scelgo Zlatan"

Redazione
·2 minuto per la lettura

Il tecnico rossonero "Quarto posto? No obiettivi a lungo termine".

MILANO (ITALPRESS) - "I nostri tifosi continuano a dimostrare di essere speciali. E' un dispiacere non potere giocare in un San Siro stracolmo di entusiasmo". Il primo pensiero di Stefano Pioli, allenatore del Milan, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del derby contro l'Inter, è andato ai supporter rossoneri che continuano a stare il più vicino possibile alla squadra: "Ho apprezzato l'iniziativa del club con derby together - ha proseguito Pioli - per far stare vicini i tifosi, speriamo possa essere l'ultimo derby senza di loro". La stracittadina di Milano è una gara fondamentale per entrambe le squadre in ottica corsa scudetto, con i nerazzurri che attualmente hanno un punto di vantaggio sui rossoneri: "Stiamo facendo un percorso che ci sta dando soddisfazione. Siamo vogliosi di far bene questa partita - ha detto Pioli -. Serviranno testa fredda e cuore caldo. I derby sono sempre partite equilibrate con tante occasioni da gol. Credo che domani chi avra' piu' compattezza e qualita' potra' avere piu' possibilita'. Vogliamo giocare una partita di alto livello". L'obiettivo è quello di portare a casa il bottino pieno: "Le ultime due partite non ci hanno tolto certezze che abbiamo - ha spiegato il tecnico rossonero -. Anzi, abbiamo capito cosa serve per restare ad alti livelli, domani saremo piu' forti delle ultime due gare. Se pensiamo al pareggio? Non e' la nostra mentalita', giocheremo per vincere". Sfida nella sfida nel derby della Madonnina quella tra Ibrahimovic e Lukaku: "Mi tengo tutta la vita Ibra - ha affermato Pioli - ma complimenti a Lukaku che sta mostrando di essere un grande giocatori. Se ho detto qualcosa a Zlatan? Quello che e' successo un mese fa e' una cosa che non sarebbe dovuta succedere. Sono sicuro che domani ci sara' tanta correttezza", ha concluso l'allenatore del Milan.

(ITALPRESS).

mra/gm/red