Piper-Heidsieck lancia per 1a volta sul mercato annata champagne di 50 anni fa

·2 minuto per la lettura

Per la prima volta nella sua lunga storia di oltre 230 anni, la Maison di Champagne Piper-Heidsieck, tra le più antiche e premiate di Francia, svela un’annata di cinquant’anni fa. Dal desiderio di stupire con rivisitazioni inaspettate nasce la nuova collezione Hors-Série, affidata alla visione creativa e al savoir-faire di Émilien Boutillat, chef de Cave di Piper-Heidsieck dal 2018 e vincitore nel 2021 del premio 'Sparkling Winemaker of the Year' dell’International Wine Challenge. La prima uscita di questo nuovo capitolo di Piper-Heidsieck reinterpreta un blend che risale a 50 anni fa: Hors-Série 1971, annata considerata già a suo tempo un capolavoro della Maison. Il blend includeva gli stessi dodici cru utilizzati per lo storico champagne che Florens-Louis Heidsieck presentò alla Regina Maria Antonietta nel 1785, diventando champagne di corte.

Hors-Série 1971 stabilisce un dialogo continuo tra passato e presente, come dichiara Émilien Boutillat: “Ho realizzato questa annata insieme a Claude Demière, che si occupò dell’assemblaggio nel 1971. Hors-Série 1971 rappresenta l’eredità che mi è stata trasmessa dalle precedenti generazioni di chef de Cave e ho voluto reinterpretarla con una nuova sboccatura, per poterla condividere con tutti. Credo sia una splendida opportunità per regalare un viaggio nel tempo”. Émilien Boutillat ha voluto un dosaggio molto specifico e deciso per Hors-Série 1971. Il liqueur, con un dosaggio di 10 grammi, è stato prodotto da uno Chardonnay del 2019, senza fermentazione malolattica, come accadeva nel 1971. A febbraio 2021, al momento della sboccatura, il liqueur e il vino d’annata erano in perfetta armonia.

Hors-Série 1971 è prodotta in edizione limitatissima, solo 2021 esemplari numerati in etichetta di cui 40 destinati al mercato Italia, e si distingue per l’unicità di ogni bottiglia. La diversa evoluzione del vino durante il periodo di invecchiamento ha conferito a ciascuna bottiglia di Hors-Série 1971 una sua personalità, pur mantenendo il medesimo blend e la freschezza iconica che contraddistingue lo stile Piper-Heidsieck. L’attenzione al dettaglio per la nuova collezione Hors-Série corre dentro e fuori la bottiglia. Gli artigiani bretoni di Rennes e la loro maestria nella nobile arte dell’intaglio hanno realizzato la confezione di Hors-Série 1971 con la selezione di solo legno di rovere massiccio invecchiato 50 anni. Le venature e le tonalità del legno regalano un pezzo unico per ogni confezione, proprio come il vino che contiene. Le tinte audaci e le forme eccentriche ispirate al pop design degli anni ’70 delineano il monogramma proposto sulla capsula della gabbietta, rivelando tutta la sua originalità che è già una rarità per gli appassionati collezionisti. Il costo in enoteca di Hors-Série 1971 è di 600 euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli