Pippo Franco: green pass falsificato? Il suo medico sotto indagine

·1 minuto per la lettura
pippo franco green pass
pippo franco green pass

Pippo Franco, candidato alle elezioni comunali della Capitale con la lista civica di Enrico Michetti, pare abbia a che vedere con una recente indagine. L’attore romano è infatti uno dei pazienti del medico di base indagato dai Nas con l’accusa di aver dato ai suoi pazienti green pass falsi. Il professionista avrebbe inserito nel sistema informatico della Regione circa un centinaio di attestazioni irregolari, basate su esenzioni non dovute o su vaccini mai somministrati.

Pippo Franco: la certificazione verde non regolare

Gli inquirenti stanno di fatto indagando su rete molto più vasta di certificati verdi non regolari. Al centro dell’inchiesta appare anche lo studio del suddetto medico, una sorta di centrale di produzione di documenti falsi. Questi ultimi sarebbero stati rilasciati attraverso alcuni mediatori a vip, imprenditori, sportivi e in generale a persone legate alla Roma bene.

Pippo Franco, al momento non indagato, abita nel quadrante nord della città, distante della zona Tuscolana dove ha sede l’ambulatorio del medico. Proprio tale elemento ha fatto insospettire gli investigatori del Nas, che hanno dunque appurato poi il fatto. Va ad ogni modo precisato che nella Regione non è vietato iscriversi nelle liste di un medico di famiglia legato a una Asl diversa da quella di residenza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli