**Piquadro: ceo, 'sempre a caccia di nuove acquisizioni'**

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 13 ott. (Adnkronos) – Piquadro riparte dopo il periodo nero della pandemia di Covid19 e si guarda intorno per trovare nuove occasioni di crescita. "E' un inizio di uscita dalla pandemia", ammette Marco Palmieri, presidente e amministratore delegato del gruppo di pelletteria e accessori. "Anche in ottobre le vendite nei negozi in giro per il mondo sono a livelli assimilabili al 2019. Qualche dato positivo c'è, siamo ottimisti", spiega il ceo in un'intervista all'Adnkronos in occasione dei dati del primo semestre dell'esercizio 2021/2022, che si è chiuso con ricavi in aumento di oltre il 31% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

In questi mesi, racconta, "non ci siamo mai fermati, abbiamo cercato di ridurre i costi per quanto possibile, ma gli investimenti abbiamo continuato a farli puntando su digitale e giovani. Sono state queste le nostre parole chiave". Piquadro, che era in corsa per acquisire il brand Sergio Rossi, poi aggiudicata ai cinesi del gruppo Fosun, "è sempre a caccia di nuove acquisizioni". In questo senso, "ci piacerebbe trovare altri marchi, ma vogliamo storicità e unicità", riflette Palmieri, ricordando le operazioni The Bridge e Lancel. Queste due aziende comprate da Piquadro negli ultimi sei anni "sono legate al loro territorio e hanno una storia stupenda".

Lancel, tra l'altro, è vicina a un completo risanamento. Nel 2018, "'l'abbiamo presa con pochissimo, perdeva tantissimi soldi e ora chiuderà l'esercizio in pareggio a livello di ebitda e con un fatturato superiore a quello del 2019. Abbiamo risanato l'azienda, preservandone la 'francesità' e portando in Italia la produzione, che oggi è tutta in Toscana". Per il futuro, secondo Palmieri, "c'è fermento", anche per i brand "a chilometro zero". Il Covid "ha accelerato il processo Esg e quello di riflessione sui consumi. Ciò che è fatto bene, 'vicino a casa', è premiato in questo momento, com'è giusto che sia. Anche noi cerchiamo di portare al centro il tema della prossimità e dell'ecologia". L'ultimo investimento di Piquadro per il sociale è una stazione di sci sull'appennino emiliano, a mezz'ora dallo stabilimento di Gaggio Montano. "L'abbiamo presa in gestione con alcuni amici, altrimenti sarebbe stata chiusa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli