Pirelli: in 2021-22 previsti investimenti tra 710-730 mln, in 2023-25 tra 1,2-1,3 mld

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 31 mar.(Adnkronos) – Il piano industriale di Pirelli 2021-2022 con una seconda fase al 2025 sarà sostenuto da investimenti concentrati sull’upgrade tecnologico, miglioramento della produttività e aumento della capacità nell’High Value. Coerentemente con il piano, sono previste due fasi: quella del 2021-2022 vedrà investimenti tra circa 710 e 730 milioni di euro, pari al 7-7,5% dei ricavi complessivi. In questo caso gli investimenti si concentreranno sull’upgrade tecnologico, il miglioramento del mix e l’aumento della produttività per rispondere alla crescente domanda nelle specialties e ottimizzare le efficienze industriali.

Nella fase del piano 2023-2025 gli investimenti cresceranno tra circa 1,2 e 1,3 miliardi, raggiungendo un picco del 9% delle vendite nel 2023, seguito dal 7,5% nel 2024 e il 6% nel 2025.

In tale fase saranno destinati non solo a un costante upgrade tecnologico, ma anche all’aumento della capacità High Value (in particolare nei paesi a minori costi di produzione), in linea con il previsto aumento della domanda.