Pirlo: "Ci siamo ricompattati. Potevamo chiuderla prima ma bene così. Arthur, Chiellini e Szczesny importanti"

Antonio Parrotto
·2 minuto per la lettura

La Juventus vince 2-0 contro il Bologna all'Allianz Stadium nel lunch match della 19esima giornata di Serie A. Andrea Pirlo, tecnico dei bianconeri, ha parlato ai microfoni di DAZN, commentando il match odierno. Ecco le sue parole.

Quanto è importante avere il ritmo avuto quest'oggi per larghi tratti?

"E' importante avere intensità e lo abbiamo fatto soprattutto nel primo tempo dove abbiamo avuto tante occasioni per chiudere la gara. Abbiamo fatto bene contro una squadra che pressa alta e attacca bene ma siamo stati bravi poi a trovare gli spazi che ci lasciavano".

Arthur?

"Abbiamo parlato, lui preferisce giocare leggermente più avanzato, e lo fa bene, quando iniziamo a costruire si fa trovare al posto giusto, ha grande visione, tiene molto bene la palla e ci dà i tempi giusti per uscire".

La Supercoppa?

"È stata importante per dimostrare che non siamo stati quelli di San Siro. Ci siamo ricompattati, abbiamo visto dove abbiamo sbagliato e cominciato a lavorare con grande entusiasmo. Siamo una squadra forte e dipende solo da noi".

Andrea Pirlo | Valerio Pennicino/Getty Images
Andrea Pirlo | Valerio Pennicino/Getty Images

L'ingresso di Morata è stato importante.

"Avevamo deciso di mettere un altro attaccante per avere più peso in fase offensiva, per avere i giocatori che potessero andare negli spazi e credevamo che Alvaro potesse essere utile in quegli spazi e nelle ripartenze".

Soffrite qualche ripartenza di troppo: rischio calcolato?

"E' normale che vorresti avere sempre il dominio prendendo meno ripartenze, si lavora sempre su questo cercando di fare le preventive, si lavora per migliorare, ma quando porti tanti calciatori nell'altra area, è normale correre qualche rischio ma oggi abbiamo fatto più di 20 tiri e dovevamo essere più cattivi".

Effetto Chiellini e Szczesny?

"Quello di Giorgio è stato un rientro importante, erano anni che non faceva 4 gare di fila, non ha avuto problemi e siamo contenti. Szczesny è un portiere importante, bravo, nelle occasioni importanti si fa trovare pronto".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.