Pirri, muratore morto dopo essere stato travolto dal crollo di una balconata

·1 minuto per la lettura
Crolla un balcone a Cagliari, operaio travolto e ucciso dalle macerie
Crolla un balcone a Cagliari, operaio travolto e ucciso dalle macerie

Tragedia a Pirri, municipalità del comune di Cagliari, dove nella mattinata del 16 novembre un operaio è rimasto ucciso a seguito del crollo del balcone di una palazzina su cui stava lavorando in quel momento. Nell’incidente, di cui ancora non è completamente chiara la dinamica, è rimasto ferito anche un secondo operaio, nipote del deceduto. Sul posto sono immediatamente intervenute anche le forze dell’ordine, che assieme agli investigatori dell’Ispettorato del Lavoro sono in questo momento all’opera per ricostruire l’intera vicenda.

Crolla balcone a Cagliari, morto operaio

Stando alle poche informazioni finora riportate, sempre che l’operaio ucciso fosse il titolare dell’impresa edile che sta svolgendo i lavori di manutenzione nel condominio. Al momento del crollo zio e nipote stavano utilizzando un martello pneumatico, le cui vibrazioni potrebbero essere state la causa dell’improvviso crollo del balcone del primo piano. Non è ancora chiaro tuttavia se lo strumento lo stessero utilizzando sulla parete a ridosso del balcone o se invece stessero semplicemente rimuovendo la pavimentazione sottostante.

Il crollo del balcone lungo circa tre metri ha colto di sprovvista i due operai, che sono stati travolti dalle macerie. Purtroppo per il titolare non c’è stato niente da fare nonostante il tempestivo arrivo dei soccorsi, mentre il nipote è stato trasportato in ospedale anche se non è chiaro in quali condizioni. Al momento i carabinieri della compagnia di Cagliari stanno indagando sulla dinamica dell’incidente assieme agli uomini dell’Ispettorato del Lavoro, al fine di chiarire se vi siano state delle negligenze da parte dei due operai.