Pisa, ritrovato il corpo senza vita dello studente scomparso

·1 minuto per la lettura
genitori studente morto carbonizzato
genitori studente morto carbonizzato

In un post su Facebook, Tonino Pantaleo, padre dello studente trovato carbonizzato, rompe il silenzio e annuncia la scomparsa del figlio: “Francesco non c’è più, ma ora è tra gli angeli”. Grande affetto e cordoglio degli amjcie compagni universitari.

Studente morto carbonizzato, lo strazio dei genitori

Dopo giorni di ricerca, arriva la straziante notizia: Francesco Pantaleo, studente di Pisa, è stato trovato carbonizzato.

Dopo il silenzio, il padre Tonino su Facebook ha deciso di pubblicare un post: “Mio figlio Francesco non è più con noi, adesso è tra gli angeli. Grazie a tutti quelli che mi sono stati vicino. Nelle ultime ore i messaggi di cordoglio sono migliaia: le condaglianze giungono da parenti, amici, colleghi, ma anche da sconosciuti che hanno condiviso la speranza prima e poi la tragedia in questi lunghi giorni di attesa“.

Studente morto carbonizzato, i giorni dell’attesa

Al quotidiano toscano La Nazione, dopo che Francesco era scomparso, i suoi genitori avevano lanciato un appello disperato, per convincerlo a tornare sui suoi passi: Francesco noi ti aspettiamo, qualsiasi cosa tu abbia fatto non è importante. È importante stare insieme. I problemi si superano con la famiglia. Non possiamo vivere senza di te. Siamo in una pena orribile”. Ma anche la madre ha parlato diverse volte implorando il figlio di tornare a casa: “Vita mia, la mamma ti prega di ritornare… Non mi interessa il perché l’hai fatto. Non ti preoccupare di nulla, abbiamo bisogno di te nella nostra vita“.

.”Se avessi saputo che quel venerdì sarebbe stata l’ultima nostra chiamata, e spero che non lo sia stata, ti avrei detto tante cose che non sono riuscita a dirti. Sai Francesco, dormo nel tuo letto, abbraccio le tue camicie, sento il tuo odore che è l’unica cosa che mi è rimasta”. Questo è stata l’ultima dichiarazione di dolore della madre.

Studente morto carbonizzato, il cordoglio dell’Università di Pisa

La notizia della tragica scomparsa di Francesco è giunta anche ai studenti dell’Università di Pisa, ateneo dove studiava Pantaleo. Immediato il tam tam di messaggi sui social di cordoglio e affetto per i genitori e famliari.

Sulla pagina dell’università “Spotted Unipi” è stato pubblicato un post commemorativo: “Qui dentro tutti quanti sentiamo “gli avversi numi e le secrete cure che al viver tuo furon tempesta. Rip!”.

Anche il sindaco di Marsala, città natale di Francesco, ha voluto mostrare la sua vicinanza alla famiglia per la tragica scomparsa: “Siamo vicini alla famiglia Pantaleo. A nome di tutta la città ci stringiamo attorno ai genitori e al loro dolore, in questo momento così duro, per questa prova così difficile da affrontare e superare. La comunità tutta, e l’amministrazione comunale, esprimono il loro profondo sconforto e porgono le più sentite condoglianze. Che Francesco riposi in pace“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli