Pistoia, violenta aggressione e rapina: preso marocchino

Cro/Mpd

Roma, 12 ago. (askanews) - I carabinieri del Norm di Pistoia, nella tarda serata di ieri sono intervenuti in via XX settembre per un'aggressione a scopo di rapina nel locale "Pak King Kebab". La vittima, un cittadino albanese 59enne, seduto ad uno dei tavoli esterni dell'esercizio, è stata improvvisamente aggredita da S.E.O., 25enne di nazionalità marocchina, senza fissa dimora e con svariati precedenti di polizia a suo carico, scaraventata per terra e colpita più volte con calci e con una sedia.

L'aggressore, mentre il 59enne era dolorante e stordito ancora steso al suolo, è riuscito a sfilargli il marsupio dandosi subito dopo ad una precipitosa fuga. Il fatto veniva segnalato al 112 da alcuni cittadini in transito e una pattuglia del Norm dopo alcuni minuti è riuscita a rintracciare l'aggressore in via Atto Vannucci e a bloccarlo. Il giovane aveva ancora con sé il borsello della vittima che è stato recuperato e restituito al 59enne il quale è dovuto ricorrere alla cure del pronto soccorso di Pistoia per un trauma cranico non grave e una ferita lacero contusa alla testa.

Il rapinatore, subito dopo l'arresto, è stato colto da una forte agitazione psicomotoria ed è anche lui stato trasportato al San Jacopo dove si trova tuttora ricoverato in osservazione e piantonato dai militari. All'atto delle dimissioni sarà condotto al Santa Caterina. L'uomo non è nuovo a questo genere di rapine: nel 2018 a Prato ai danni di un privato cittadino e nel 2019 in provincia di Brescia ai danni di un esercente, entrambe perpetrate con modalità violente.