Pistola in faccia a Castillejo "Rubato l'orologio ma sto bene"

Redazione

MILANO (ITALPRESS) - Brutta esperienza per Samu Castillejo. Il calciatore del Mian e' stato rapinato a Milano da due ragazzi che gli hanno puntato una pistola in faccia e gli hanno rubato l'orologio. Lo spagnolo non ha riportato ferite, ma e' rimasto scosso dall'accaduto e lo ha raccontato sui social network: "Ma a Milano tutto a posto? Due ragazzi mi hanno derubato puntandomi la pistola in faccia", ha scritto Castillejo sulla propria storia Instagram. I numerosi messaggi ricevuti dai fan, preoccupati per l'accaduto, hanno spinto poi lo spagnolo a rassicurare tutti con un secondo messaggio: "Ma comunque tutto a posto - ha spiegato l'attaccante rossonero - Mi hanno portato via solo l'orologio. Io sto bene grazie". Per Castillejo resta comunque una brutta disavventura. Peraltro lo spagnolo non e' l'unico calciatore ad aver subito rapine negli ultimi anni. Nel 2015 l'allora interista Mauro Icardi fu derubato, sempre a Milano, da due persone in moto mentre stava parcheggiando il fuoristrada: all'attuale centravanti del Psg fu portato via un orologio da oltre 40 mila euro. Di recente, invece, la rapina a mano armata e' toccata ad alcuni calciatori del Napoli, mentre l'ultimo in ordine di tempo l'ex juventino Claudio Marchisio: quattro rapinatori sono riusciti a entrare nella sua villa a Vinovo e, dopo aver minacciato il calciatore e la compagna, sono fuggiti con gioielli e orologi.

(ITALPRESS).

pal/gm/red