Pitti Uomo, la forza e la varietà di Manifattura Paoloni

·2 minuto per la lettura
featured 1412775
featured 1412775

Firenze, 2 lug. (askanews) – “Manifattura Paoloni ritorna a Pitti con tutta la sua forza e la sua speranza per una nuova ripartenza. Ci mostriamo qui per la prima volta come azienda dando forza ai nostri marchi e dimostrando la nostra capacità di realizzare progetti nell’abbigliamento che sono tra di loro complementari e tra di loro anche molto differenti”. A farci da guida nel molteplice stand di Manifattura Paoloni, a Pitti Uomo 100 è il CCO Raffaello Severini.

“Mostriamo -aggiunge- la nostra capacità di esprimere sia in termini più classici che in termini più innovativi quello che è il modo di vestire maschile. Paoloni è il primo marchio dell’azienda, quello che porta il nome della famiglia proprietaria della nostra realtà e, come vedete, interpreta l’uomo classico rivisitato con delle contaminazioni casual per un uomo che vuole vestirsi bene, elegante, però mischiando gli stilemi più formali con quelli più casual”.

“La nostra offerta -sottolinea Severini- è composta da materiali naturali. Abbiamo messo una grande attenzione nella ricerca di materiali che siano sempre più coscienti nella tutela del nostro ambiente. E quindi abbiamo una serie di tinte legate al mondo della natura, tinte chiare, dove andiamo ad inserire dei materiali che danno molta comodità nell’utilizzo”.

Manuel Ritz Rirò è la denim capsule di Manuel Ritz: “un progetto che riprende le origini del marchio, le mischia con dei capi vintage, interpretando questo modo di vivere vintage nel modo più forte ed esclusivo”, osserva Severini. “Abbiamo delle grafiche molto forti e belle, come la realizzazione fatta da un pittore, per una nostra grafica di stagione. Riprendiamo anche il logo e lo interpretiamo su questi capi che sono di ispirazione vintage”.

Poi c’è Guy Rover, “un marchio che fa parte della nostra scuderia da circa vent’anni”. “Lo stiamo interpretando in un modo decisamente innovativo e creativo. In questo caso, il marchio, che nasce nella camiceria, si sviluppa nel mondo del capospalla con alcuni capi iconici. Il nostro rain coat lo vedete realizzato con questo shade di coloro molto bello, oppure in una bellissima nappa”

“MR 73 è l’irruzione di Manifattura Paoloni all’interno del mercato streetwear, marchio che è stato lanciato con l’autunnno-inverno 2021 e rappresenta la nostra interpretazione per un cliente più giovane e con un modo di vestirsi decisamente moderno. Anche questo in caso interpretiamo un look che spazia dalla varsity jacket, con bellissimi ricami, per poi arrivare a volumi e modelli molto legati al tema dello streetwear”, conclude Severini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli