Pivetti: "Sorprende che Salvini non avesse previsto Pd-M5s"

webinfo@adnkronos.com

''Salvini ha sbagliato tempi e modi e sorprende che non avesse previsto l'opzione di un governo targato M5s-Pd''. Così Irene Pivetti ex esponente della Lega nord e fondatrice di Italia Madre interviene sulla crisi di Governo e sulle scelte del leader leghista, Matteo Salvini. 

''Solo lui - dice all'Adnkronos - poteva far cadere il governo, lui o Di Maio perché l'esecutivo si trovava in un incastro perfetto, con le due opposizioni impossibili da collegare. Salvini ha scelto di giocarsi questa carta con l'abbaglio del 40%, ma non era difficile prevedere che i 5 stelle avrebbero provato a mettersi con il Pd''. 

D'altronde secondo l'ex presidente della Camera ''questa ipotesi era scritta già al momento della firma del contratto. Un contratto, appunto, non un accordo politico. E che ha funzionato visto che si sono concessi un provvedimento a testa''. Ma la linea dettata da Salvini ''porta danni alla Lega, dato che molto del consenso recente viene dall'elettorato moderato che magari non vuole restare schiacciato dalla destra salviniana, ma affrontare temi come la crescita economica che Salvini ha totalmente abbandonato. E qui il leader della Lega ha veramente deluso. Insomma, alla fine è stato proprio Salvini a mettere la palla nel campo dell'avversario''.