Pizzul: richiami Delpini siano un segnale contro conservatorismo

Red-Alp

Milano, 28 gen. (askanews) - "Bisogna essere grati all'arcivescovo per l'apprezzamento che ha espresso nei confronti dell'istituzione Regione Lombardia e per l'incoraggiamento del lavoro di dialogo e di costruzione di un umanesimo lombardo all'insegna della possibilità di vivere e lavorare insieme". Lo ha detto il capogruppo regionale del Partito Democratico Fabio Pizzul, a commento dell'intervento in Consiglio regionale dell'arcivescovo di Milano, Mario Delpini.

"La Regione, secondo l'arcivescovo, è una ricchezza nel momento in cui riesce a tenere assieme le diverse tradizioni" ha continuato Pizzul, aggiungendo che "il suo rimando, anche esplicito, alla neocostituita consulta per le religioni credo sia anche un richiamo alla necessità di affrontare, con razionalità e con apertura, alcuni temi che, troppo spesso, in Regione Lombardia sono oggetto di speculazione politica". "Credo poi che anche il riferimento al destino e al futuro della Lombardia nell'ottica dell'attenzione ai più giovani alla famiglia al lavoro - ha concluso il capogruppo dem - sia un segnale forte a una Regione che troppo spesso, in questi ultimi anni, si è limitata a conservare l' esistente e non è stata capace di immaginare un futuro credibile e condiviso".