Plastic tax, Bordo (Pd): 4 centesimi in linea con Europa

Pol-Afe

Roma, 2 nov. (askanews) - "Dobbiamo fare tutto il possibile per diminuire il consumo della plastica, perchè solo in questo modo possiamo contrastare un inquinamento che la nostra terra non tollera più. Occorre cambiare i nostri stili di vita, in particolare quelle delle nuove generazioni che, fortunatamente, si dimostrano anche le più sensibili. Basti vedere cosa ha 'scatenato' nel mondo l'azione di una sedicenne come Greta Thumberg. Ma non possiamo riempirci la bocca a sostegno di queste manifestazioni e poi, nel momento delle decisioni, ostacolare in modo strumentale quei provvedimenti che puntano alla riduzione di tale consumo. Tassare di 4 centesimi una bottiglietta non vuol dire stangare il ceto medio. Significa semplicemente fare come tanti paesi europei, che molto prima di noi hanno deciso di combattere l'uso indiscriminato della plastica per evitare di soffocare i nostri mari. E per limitare drasticamente tale uso serve anche far capire all'industria che è possibile trovare soluzioni alternative alla plastica. In questo senso va la norma contenuta nella legge legge di bilancio che adesso arriva in parlamento". Lo afferma Michele Bordo, vice capogruppo Pd alla Camera.