Plastic tax, Costa: importante voglia di migliorarla

Rus

Roma, 5 nov. (askanews) - Sulla Plastic Tax "rispetto alla prima bozza che girava alcune settimane fa sono cambiate già molte cose. Questo dimostra che c'è una buona qualità di ascolto all'interno del Governo. La cosa importante è che c'è la voglia di migliorarla ancora. La sede parlamentare non è l'ultimo miglio, ma è, invece, il miglio dell'arricchimento dove il Governo, con gli stakeholders e tutti i soggetti interessati, può migliorarla ancora". Lo ha detto a Timeline, su Sky TG24, il ministro dell'Ambiente Sergio Costa.

"La norma - ha continuato Costa - sta prendendo corpo ascoltando i vari soggetti, la bozza è già cambiata in tre settimane. Siamo tutti d'accordo che le plastiche monouso non rigenerabili, non recuperabili e non compostabili sono un problema da superare. Adesso stiamo costruendo insieme agli stakeholders il modo per aiutare tutto quello che non è recuperabile ad entrare dentro l'economia circolare. Abbiamo tempo, voglia e possibilità. Utilizziamo l'imposizione fiscale come imposizione fiscale di scopo e non di gettito facendo rimanere tutto o quota parte del gettito dentro il sistema, in modo tale da aiutare queste aziende. Così avremo un 'win-win' dove vincono tutti. È la cosiddetta transizione giusta che oggi sostiene l'impalcatura del Green New Deal. Anche la differenza di opinioni è una ricchezza all'interno del parlamento e del Governo, non demonizziamola. Ognuno propone un'idea e poi si fa sintesi, su questo il ministro Gualtieri è bravissimo".