Plastica addio, la pasta è “incartata” col packaging compostabile (di G. Lonardi)

Carlo Renda
·Vicedirettore HuffPost
·2 minuto per la lettura
Uncooked fusilli pasta background (Photo: Yevgen Romanenko via Getty Images)
Uncooked fusilli pasta background (Photo: Yevgen Romanenko via Getty Images)

(di Giorgio Lonardi)

Si fa presto a parlare di lotta alla plastica e lamentarsi della sua crescita nei nostri mari. A cominciare dal Mediterraneo dove, denuncia il Wwf, ne vengano scaricate ogni anno 570 mila tonnellate. L’importante è dimostrare che non ci sono più alibi perché un’alternativa esiste. Ed è quello che ha fatto Agnesi (gruppo Colussi) eliminando 42 milioni di confezioni tradizionali di pasta per sostituirle con altrettanti “incarti” al cento per cento compostabili. Vale a dire smaltibili con un semplice gesto nella frazione umida dei rifiuti. Questo significa che il nuovo packaging, dopo un processo di compostaggio industriale, si trasformerà in terriccio impiegabile per fertilizzare il suolo.

A partire dalla fine di gennaio, sugli scaffali dei supermercati e dei negozi di tutta Italia, Agnesi sostituirà le vecchie confezioni con quelle compostabili. Grazie a questa mossa la quota di incarti sostenibili utilizzati dal Gruppo Colussi supererà il 90% e la plastica si ridurrà all’8,5% del totale. Anche perché vanno anche conteggiati gli involucri compostabili ed ecosostenibili di Misura, un altro dei marchi di Colussi. In termini di peso ci sarà un taglio pari a 852 tonnellate di plastica.

C’è un altro elemento interessante in questa storia. Il Gruppo Colussi è la prima azienda alimentare a livello internazionale a puntare sulla compostabilità per i prodotti da scaffale. Niente banchi frigo, dunque, ma una confezione in grado di garantire la freschezza e la qualità per un lungo periodo. Una sfida che si avvale di una filiera tecnologica e industriale tutta italiana composta da azienda di eccellenza che hanno raggiunto un know-how unico nell’imballaggio alimentare sostenibile.

Per toccare con mano la svolta basta fare un giro nello stabilimento Agnesi di Fossano (Cuneo) dove il 22 gennaio è stata inaugura...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.