Plato, l'AI che pensa come un bambino

(Adnkronos) - Continuano senza sosta i progressi in tema di Intelligenza Artificiale. Un nuovo studio del laboratorio di ricerca DeepMind ha ideato un'intelligenza artificiale di nome “PLATO” (Physics Learning through Auto-encoding and Tracking Objects), in grado di pensare e imparare in modo molto simile a un bambino umano. Tre i concetti chiave di derivazione neuroscientifica cui gli scienziati si sono riferiti nell’addestramento dell'AI: permanenza, solidità e continuità. Plato non è però, per capacità complessive, ancora del tutto all'altezza di un bambino di tre mesi: alla ricerca il compito di colmare il gap.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli