Pmi: giovedì risultati progetto modelli organizzazione e gestione terziario

webinfo@adnkronos.com

La confederazione nazionale Sistema Impresa, insieme a Inail, presenterà giovedì 30 gennaio, a Roma, i risultati del progetto quadriennale 'Promozione e applicazione dei modelli di organizzazione e gestione nelle pmi del terziario' in materia di salute e sicurezza. Il fondo interprofessionale Formazienda si occuperà della parte relativa alla formazione. La giornata di studio si svolgerà presso l’auditorium del Palazzo Inail, in piazzale Giulio Pastore 6. Saranno forniti esempi innovativi e concreti dei modelli di organizzazione e gestione (mog) applicati alle pmi del commercio, del turismo e dei servizi. I mog individuano le migliori prassi per tutelare al meglio le aziende e i lavoratori.  

"E’ la prima volta - commenta Berlino Tazza, presidente di Sistema Impresa, la confederazione nazionale che riunisce 160mila aziende per oltre un milione di lavoratori e che ha fornito le tre attività produttive coinvolte nel progetto - che i mog vengono applicati nel terziario trasformando la sicurezza in un processo chiave e ricompensando le aziende con una scontistica sui premi Inail. Si tratta di una logica migliorativa, in armonia con i dettami europei, e che permette di avere accesso alle più avanzate certificazioni internazionali".  

Il progetto si avvale della partecipazione di Formazienda, il fondo interprofessionale al quale aderiscono 110 mila imprese, e ha condotto alla definizione di tre esperimenti pilota relativi alle micro e piccole imprese da mutuare su scala nazionale.  

"I dati sugli infortuni nel terziario - commenta Rossella Spada, direttore del Fondo interprofessionale Formazienda, che finanzierà i piani formativi inerenti i mog e che in 11 anni ha stanziato 140 milioni di euro per la formazione continua di cui l’80% a beneficio delle pmi - giustificano l’attenzione posta da Inail che si sta prodigando per individuare azioni innovative e preventive in grado di salvaguardare i lavoratori e le aziende". Formazienda, aggiunge, "forte di una vicinanza quotidiana con il mondo produttivo, svilupperà la parte relativa alla formazione con l’obbiettivo di diminuire i rischi e rendere praticabili le procedure più all’avanguardia". 

Alla giornata di studio interverranno: Franco Bettoni, presidente di Inail; Giuseppe Lucibello ed Ester Rotoli, direttore generale e direttore centrale Prevenzione Inail; Rossella Spada, direttore di Formazienda; Romolo De Camillis, direttore generale della direzione ‘Rapporto di lavoro e relazioni industriali’ del ministero del Lavoro e delle politiche sociali); Berlino Tazza, presidente di Sistema Impresa; Cesare Damiano, già ministro del Lavoro; Claudio Durigon, già sottosegretario di Stato del ministero del Lavoro e delle politiche sociali; Angelo Raffaele Margiotta, segretario generale di Confsal. 

Parteciperanno, inoltre: Ruggero Lensi, direttore generale di Uni-Ente italiano di normazione; Paolo Pascucci, docente di Diritto del Lavoro all’Università di Urbino; Matteo Pariscenti, direttore di Ebiten-Ente bilaterale del terziario, che illustrerà le procedure di asseverazione dei mog nelle aziende. All’incontro saranno presenti oltre 350 persone tra imprenditori, esponenti del mondo politico-sindacale e della formazione, professionisti e amministratori pubblici.