Pmi, Veneto: da Regione 15 mln per sprigionare mezzo miliardo

Bnz

Venezia, 25 set. (askanews) - Dopo l'approvazione all'unanimità in III Commissione, la Giunta regionale ha dato il via libera definitivo all'accordo integrativo per l'attivazione delle garanzie di portafoglio, nell'ambito della "Sezione speciale Regione Veneto" del Fondo Centrale di Garanzia. In tal modo, un ulteriore strumento di accesso al credito per le PMI venete prenderà il via, ponendosi accanto agli strumenti di garanzia già attivati.

  La Regione, infatti, dal marzo scorso, nel generale accordo di collaborazione con MISE per l'utilizzo del Fondo Centrale di Garanzia, aveva già reso operativi gli strumenti di innalzamento della garanzia diretta per finanziamenti concessi dalle banche (portata al 70%) e della riassicurazione su garanzie rilasciate dai Confidi (90%). La DGR ha previsto, più in particolare, uno stanziamento per 10 milioni di euro al nuovo strumento e un potenziamento di ulteriori 5 milioni di euro per il fondo riassicurazione Confidi.

(Segue)