Pnrr, al Comune di Vinci oltre 360mila euro per la digitalizzazione

(Adnkronos) - Arrivano 360.133 euro per la digitalizzazione del Comune di Vinci. Sono i fondi messi a disposizione da diversi avvisi pubblici ministeriali, del Dipartimento della Trasformazione Digitale, che l'amministrazione comunale è riuscita ad intercettare.

Sono cinque i progetti presentati dal Comune di Vinci e finanziati a seguito della partecipazione ai bandi disposti dal Dipartimento per la Trasformazione digitale del ministero per l’Innovazione e la Transizione tecnologica.

“La digitalizzazione della Pubblica Amministrazione - dice la vicesindaca Sara Iallorenzi, che ha la delega all’innovazione - rappresenta una delle principali sfide individuate dalle strategie di ripresa delineate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. I finanziamenti consentiranno importanti interventi per la digitalizzazione amministrativa e permetteranno di semplificare le richieste di servizi da parte dei cittadini grazie a procedure online sempre più ottimizzate. Verrà così sviluppato il percorso già intrapreso dal Comune di Vinci verso la digitalizzazione di alcuni servizi e procedimenti, potendo implementare quelli esistenti e realizzarne di nuovi. Una nuova modalità di approccio e di comunicazione verso il Comune, che si aggiunge a quella consueta, che sicuramente snellisce in termini burocratici e di tempo”.

Gli investimenti che rientrano nella misura sui servizi digitali e cittadinanza digitale si focalizzano sul miglioramento complessivo della qualità dei servizi digitali offerti ai cittadini e si inseriscono tra le iniziative avviate per lo sviluppo di strumenti per la generazione e la diffusione di servizi digitali.

Nello specifico sono stati finanziati 61.704 euro per l’ampliamento dei pagamenti eseguibili attraverso l’attivazione di nuovi servizi di incasso sulla piattaforma "PagoPa", mentre 7.203 euro sono destinati per il potenziamento e implementazione dei servizi comunali disponibili tramite l'App “Io". Altri 155.234 euro arrivano per il miglioramento del sito web comunale e l’implementazione di altri servizi digitali a misura di cittadino quali i servizi scolastici a domanda individuale. Sono stati riconosciuti anche 14.000 euro per l’accesso dei cittadini ai servizi digitali del Comune attraverso l’identificazione con Cie Spid. Infine altra somma consistente, 121.992 euro, sarà destinata all’investimento per la migrazione in cloud dei server comunali per la sicurezza informatica.