Pnrr, Azzolina: "Grazie a nostro duro lavoro importanti modifiche su scuola"

(Adnkronos) - “Il capitolo scuola del decreto Pnrr2 viene profondamente cambiato. Ed è una buona notizia”. Questo il commento di Lucia Azzolina, deputata del MoVimento 5 Stelle e ministra all’Istruzione nel Governo Conte II, espresso su un post pubblicato sulla propria pagina Facebook. “Fin dall’inizio, dalle prime bozze circolate su questo testo che contiene una riforma della formazione iniziale e dei concorsi per i docenti - aggiunge l'ex ministra -, ho portato avanti insieme a tanti colleghi una battaglia serrata per cambiare le tante misure insufficienti, e in alcuni casi persino dannose, del decreto: dalla lotteria delle prove scritte a crocette ai quasi 12.000 tagli di posti di docenti”.

“Nel pomeriggio di ieri, finalmente - continua Azzolina -, sono state apportate importanti modifiche dalle commissioni Affari Costituzionali e Istruzione del Senato. Basta, dunque, con le prove scritte a crocette che hanno solo mortificato i docenti, impedendo a moltissimi giovani preparati di entrare in ruolo. Stop anche ai tagli lineari sul potenziamento che, come avevo ricordato più volte, finiva con il taglio dell’organico anziché con una riduzione del numero degli alunni per classe, che resta l'obiettivo principale”.

“Abbiamo lavorato anche per garantire agli idonei dei concorsi a docente lo scorrimento delle graduatorie. Siamo riusciti, dopo quasi un decennio, - spiega - a inserire una misura che consentirà ai collaboratori dei dirigenti scolastici delle scuole in reggenza, in aggiunta a quanto già previsto, di avere l'esonero dall'insegnamento, per dedicarsi interamente al miglioramento della scuola”. “Infine, viene risparmiata dai tagli previsti anche la carta docenti: fino al 2023/2024 rimarrà intatta, il Governo si impegna poi a trovare le risorse per gli anni successivi. È stato un lavoro difficile, non è il decreto che avremmo voluto e molti altri aspetti andranno corretti. Ma senza questo intervento il risultato sarebbe stato ben peggiore”, conclude la deputata pentastellata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli