Pnrr, Carfagna incontra sindaci sardi: massimo impegno per sostenervi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 dic. (askanews) - "La Sardegna è un Sud nel Sud: nell'Isola la battaglia contro il divario deve essere più intensa e attenta che altrove": così il ministro per il Sud e la Coesione Territoriale Mara Carfagna si è rivolta alla delegazione di sindaci sardi ricevuta oggi e composta da Daniela Falconi (Fonni), Emiliano Deiana (Presidente Anci Sardegna), Paola Casula (Guasila), Antonio Mellino (Nule), Andrea Soddu (Nuoro), Laura Capelli (Buggerru), Angelo Sini (Pattada) e Salvatore Masia (vice-presidente Anci Sardegna). Dall'incontro è emersa la necessità di istituire un tavolo tecnico tra tutti i soggetti amministrativi coinvolti nel Pnrr per mettere a sistema risorse e progetti. Il ministro Carfagna si è anche impegnato ad ampliare il numero delle aree interne destinatarie dei fondi SNAI. Nel vecchio schema la Sardegna risulta fortemente penalizzata, con l'inserimento di due sole aree interne: il ministro ha garantito una maggiore attenzione nella definizione della prossima "mappa" a cui l'agenzia della Coesione sta già lavorando.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli