Pnrr: Cgil Toscana, grave pdl regionale Pd su esclusione verifiche ambientali

·1 minuto per la lettura

"La proposta di legge regionale avanzata da un gruppo di consiglieri del Partito Democratico, avente come scopo l'esclusione dalle verifiche ambientali e dal rispetto delle norme di programmazione territoriale per le opere rientranti nei progetti del Pnrr, è grave e preoccupante". Lo dichiarano Maurizio Brotini, segreteria regionale Cgil Toscana, e Simone Porzio, responsabile ambiente e territorio Cgil Toscana.

"Questo -spiegano i sindacalisti- sia dal punto di vista dei possibili rilievi di incostituzionalità che, soprattutto, del valore da attribuire alla tutela e salvaguardia dell'ambiente e della stessa partecipazione popolare alle grandi scelte infrastrutturali. Riteniamo fondate le preoccupazioni espresse a riguardo dai dirigenti regionali e nazionali di Legambiente, da significativi membri del Consiglio regionale e dalla stessa assessora regionale all'ambiente Monia Monni".

"Se non possiamo tornare a come eravamo prima, male sarebbe diventare peggio di prima, richiamando alla stagione dello Sblocca Italia di berlusconiana memoria", concludono gli esponenti della Cgil Toscana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli