**Pnrr: Cottarelli, 'preoccupato da centrodestra che vuole cambiarlo'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Cernobbio (Como), 3 set. (Adnkronos) – "Come candidato di centrosinistra nei collegi proporzionali di Milano, Pavia e Lodi e nei collegi all'uninominale di Cremona e Mantova, mi sto impegnando molto e farò del mio meglio per poter ottenere risultati. Anche perché spero di poter dare un contributo al Paese". Carlo Cottarelli, a margine del Forum Ambrosetti di Cernobbio, parla all'Adnkronos del suo impegno in campagna elettorale in vista delle elezioni politiche del prossimo 25 settembre.

Tra i temi più urgenti sui quali intervenire, spiega, "a livello nazionale ovviamente il quadro dovrebbe essere quello del Pnrr che ha una sua logica interna, un piano a medio termine che stava funzionando e non si capisce bene per quale motivo adesso il centrodestra dica di volerlo cambiare. Non hanno dato nessun elemento specifico e la cosa mi fa un po' preoccupare". All'interno del piano, "i temi sono infrastrutture, pubblica istruzione e sanità". Poi, ripensando all'anno trascorso, prima di decidere di candidarsi, ricorda: "Il Paese aveva avuto un rimbalzo buono, sostenuto dai fondi europei, dopo la pandemia. La mia idea è di riportare l'Italia su un sentiero di crescita che valga due punti percentuali all'anno, non lo 0,2 per cento che avevamo avuto nei dieci anni prima del Covid".