Pnrr, D'Amato: "Pubblicata gara per mammografi digitali"

(Adnkronos) - "Nell'attuazione del Pnrr-Missione 6 il Lazio sta correndo, poche chiacchiere e tanti fatti. E' stata pubblicata la gara comunitaria centralizzata da 5.125.380 euro per l'acquisizione di 26 mammografi digitali con tomosintesi di ultima generazione per le aziende sanitarie e ospedaliere del Servizio sanitario regionale". Così l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, sottolineando come "con questa sono già quattro le gare pubblicate, per gli acceleratori lineari; per le progettazioni di case della comunità, ospedali di comunità e centrale operativa territoriale (Cot); per le risonanze magnetiche".

"Ringrazio la tempestività della Centrale acquisti e i servizi di tutte le nostre aziende sanitarie - afferma D'Amato - che hanno compreso l'importanza di velocizzare i tempi, e oggi la nostra Regione è la prima a livello nazionale per pubblicazione di gare del Pnrr-Missione 6. I nuovi mammografi consentiranno di ampliare la rete dell'offerta pubblica e anche gli screening oncologici che nell'ultima settimana hanno avuto un notevole impulso con il nuovo servizio di prenotazione online. Sono state circa 3mila complessivamente le prenotazioni effettuate. Di queste, circa un migliaio di mammografie, 1.200 pap test e oltre 700 per il colon retto".

"E’ stata, inoltre, approvata la delibera per la rimodulazione del piano che riorganizza la rete ospedaliera di emergenza per un importo complessivo di oltre 122 milioni di euro, di cui 108,9 destinati alle terapie intensive e sub-intensive per un totale di 694 posti aggiuntivi di cui 282 in terapia intensiva e 412 sub-intensiva. Oltre 12 milioni di euro vanno per l’adeguamento dei Pronto soccorso e 1,2 milioni di euro sono già stati destinati per l’acquisto di nuove ambulanze di cui 4 sulla città di Roma 2 rispettivamente a Frosinone e Latina e una rispettivamente per Rieti e Viterbo. Questo intervento è stato già completato al 100%" riferisce l’assessore D’Amato.

"Questa rimodulazione del Piano consentirà di avere in maniera strutturale e permanente circa 700 posti in area intensiva che è un elemento indispensabile a tutti i percorsi salvavita. Inoltre - aggiunge - anche gli interventi in relazione ai Pronto soccorso servono a migliorare la ricettività e la separazione dei percorsi. Ora chiedo ai Direttori generali uno sforzo straordinario per mettere a terra nel minor tempo possibile questa importante mole di finanziamenti e completare il prima possibile i lavori previsti”. conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli