Pnrr, Draghi: per Av non progetti vecchi ma estremamente innovativi

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 apr. (askanews) - I progetti legati all'alta velocità contenuti nel Pnrr "non sono progetti vecchi, ma estremamente innovativi". Lo ha assicurato il premier Mario Draghi, intervenendo alla Camera, ricordando che "il Piano e il Fondo Complementare prevedono investimenti per oltre 15 miliardi. Un esempio, è la linea ad Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria, dove i treni potranno viaggiare a 300 Km all'ora. Con questi investimenti, ci si metterà lo stesso tempo da Roma a Torino e da Roma a Reggio Calabria".

Dunque, ha sottolineato Draghi, "tutte le linee ad alta velocità non sono progetti vecchi, ma estremamente innovativi. La Roma-Pescara è una novità assoluta. Il raddoppio del binario sulla linea esistente della Palermo-Catania-Messina va incontro ad un'esigenza avanzata dalla regione Sicilia".

Anche il Nord è oggetto di interventi ferroviari per 8,6 miliardi: "Gli interventi consentono di potenziare i servizi di trasporto su ferro, e stabiliscono per le merci connessioni efficaci con il sistema dei porti esistenti. In particolare grazie ai lavori sul tratto Liguria-Alpi i tempi di percorrenza sono dimezzati sia sulla tratta Genova-Milano che sulla quella Genova-Torino. La capacità sarà aumentata da 10 a 24 treni/ora".