Pnrr, Friuli Venezia Giulia: azioni veloci per il territorio con la cabina regia

(Adnkronos) - "Avanzano speditamente le attività della cabina di regia regionale per il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) con i 26 esperti che, insieme agli uffici tecnici dell'Amministrazione regionale, stanno lavorando per rendere ancora più semplificati, efficienti e funzionali i procedimenti finalizzati all'attuazione dei progetti di investimento sul territorio del Friuli Venezia Giulia finanziati dal Pnrr".

Lo comunica l'assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, che ha preso parte alla Cabina di regia del Friuli Venezia Giulia per il Pnrr, in un momento particolarmente positivo per il Paese: il governo ha annunciato infatti che sono stati completati 18 obiettivi sui 45 da raggiungere entro il 30 giugno, secondo il Piano, e che entro la fine di questo mese saliranno a 30.

Semplificazione ed efficientamento sono le parole d'ordine della Cabina di regia, anche in virtù dell'introduzione della digitalizzazione dei procedimenti amministrativi: sono state individuate, infatti, soluzioni che permettono uno snellimento significativo delle pratiche, grazie all'impiego di nuove procedure informatiche. Le strutture regionali sono quindi entrate pienamente nell'operatività delle linee di investimento e si lavora alacremente per rafforzare ulteriormente i contatti coi ministeri, assicurando assistenza e accompagnamento a favore dei Comuni che intendono candidarsi, come è già avvenuto per le scuole, per accogliere le possibilità date dal piano e realizzare, quindi, importanti progetti per la crescita del territorio regionale. L'assessore alle Finanze ha spiegato che, per quanto attiene in dettaglio ai Municipi, la Regione promuoverà (insieme ad Anci Fvg) nuovi eventi informativi per far conoscere i bandi di prossima scadenza che sono dedicati, in particolare, agli enti locali nell'ambito della digitalizzazione.

L'esponente dell'Esecutivo ha sottolineato che le risorse già iscritte a bilancio regionale derivanti dal Pnrr sono cospicue e si stanno raggiungendo importanti e strategici target comunitari; l'amministrazione regionale sta valutando poi lo stanziamento nel prossimo assestamento estivo di bilancio, di ulteriori risorse che saranno utilizzare per integrare quelle del Piano e dare ancor più completa risposta alle esigenze del territorio.

Nel corso della riunione del tavolo tecnico, è stato precisato infine anche che partiranno a breve alcuni interventi infrastrutturali sui centri per l'impiego e relativi alla formazione, mentre per quanto riguarda gli impianti di depurazione prosegue l'iter per la creazione un database.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli