Pnrr, Girardi (Ance): "Ingenti risorse siano inserite in una strategia unitaria"

·2 minuto per la lettura

(Adnkronos) - ''Il Pnrr stanzia 12 miliardi per l’edilizia scolastica, che pone la messa in sicurezza e la riqualificazione delle scuole tra gli ambiti di intervento più importanti''. Lo sottolinea il vicepresidente dell'Ance, Rudy Girardi, in occasione del convegno sul 'Pnrr, scuole e territorio'. ''Il potenziamento dell'edilizia scolastica assume nel Pnrr un duplice obiettivo -sottolinea Girardi-, ridurre i divari territoriali oggi esistenti; considerare gli interventi in una strategia più ampia con finalità soprattutto sociali. Rispetto alla mole di risorse disponibili, il Ministero dell’Istruzione ha fatto uno sforzo notevole per accelerare la ripartizione dei fondi ai territori. Secondo il nostro ultimo studio, aggiornato solo pochi giorni fa, il Ministero ha provveduto a 'territorializzare' il 77% delle risorse di sua competenza''.

''Significa che gli Enti beneficiari già conoscono la mole di risorse che dovranno essi stessi attivare -spiega Girardi-. Infatti, in questi giorni sono in corso le procedure per l’individuazione dei singoli interventi.Per questo, sono stati, infatti, pubblicati 4 avvisi per l’edilizia scolastica rivolti a comuni, province e città metropolitane e il Piano di riparto alle Regioni di risorse per la messa in sicurezza delle scuole, per complessivi per 5,2 miliardi di euro: 3 miliardi per Asili nido e scuole per l’infanzia; 800 milioni per il Piano di costruzione di 195 nuove scuole; 400 milioni di euro per le mense scolastiche; 300 milioni di euro per la costruzione di palestre o la riqualificazione di quelle esistenti; 710 milioni di euro per il Piano di messa in sicurezza e riqualificazione delle scuole''.

''L’auspicio è che le ingenti risorse del Pnrr siano inserite in una strategia unitaria, nella quale le scuole diventino uno strumento per attuare politiche urbane: gli 800 milioni destinati alle 195 nuove scuole potranno essere un banco di prova di questo nuovo approccio strategico'', conclude Girardi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli