Pnrr, Mazzetti (FI): alla Toscana solo briciole, cambiare strategia

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 ott. (askanews) - "Il Centro Italia è indietro, è più indietro rispetto alle altre macro-aree e non sta sfruttando a dovere l'occasione Pnrr che pure sarebbe decisiva per tornare ad essere competitivo. Inoltre, così facendo rischia di aumentare ulteriormente il proprio gap. Secondo uno studio di Ance (fonte Sole24ore) il Centro ha distribuito sul territorio solo il 15% dei fondi. Una percentuale drammatica ma che coglie un problema reale di queste regioni di fare sistema per intercettare i fondi. Basti pensare alla nostra regione, che raccoglie appena 1978 milioni (12esima in Italia) e dove l'unica opera inserita al momento è lo stadio Franchi". Lo dichiara in una nota la deputata di Forza Italia Erica Mazzetti.

"Con buona pace del tifo e di Commisso, la nostra Regione ha bisogno anche di altro per essere competitiva in Italia ed in Europa. Anche per questo l'incontro con Giani ottenuta dalla nostra sottosegretaria Deborah Bergamini è un momento essenziale per quel cambio di strategia di cui abbiamo bisogno a differenza di Biffoni che da un anno gli chiedo pubblicamente di convocare incontro fra forze politiche ed economiche della città per indicare un progetto complessivo di sviluppo della città e adesso sa solo piangersi addosso , non è così che si ottiene risposte per la seconda città della Toscana dove si produce il PIL maggiore", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli