Pnrr, risoluzione maggioranza: Next generation Eu sia permanente

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 23 giu. (askanews) - La Camera impegna il governo "ad attivarsi in tutte le opportune sedi istituzionali europee per aprire la strada alla possibilità di rendere permanente Next Generation Eu quale meccanismo di aiuti comunitari che poggia sulla emissione di debito comune". Lo prevede la risoluzione di maggioranza presentata in Aula in seguito alla comunicazioni del premier Mario Draghi in vista del Consiglio europeo.

La Camera impegna il governo inoltre "ad affermare che Next generation Eu resta uno strumento fondamentale per la transizione ecologica e digitale e per stimolare la ripresa economica insieme ad adeguate misure di sostegno di livello nazionale nel quadro delle misure europee come l'attivazione della clausola di salvaguardia del patto di stabilità e crescita fino al 2022 e il quadro temporaneo sugli aiuti di Stato".

La maggioranza chiede anche di "valorizzare tutte le opportunità offerte dalla avvio di Next generation Eu per le future riforme delle politiche di bilancio e fiscali dell'Unione che chiudano definitivamente la politica dell'austerity e con particolare riguardo all'introduzione di nuove risorse proprie europee che non pesino sui bilanci nazionali a partire dalla tassazione digitale, all'adozione di nuove regole comunitarie antielusione e antidumping, all'auspicabile revisione dei criteri del patto di stabilità e crescita nonché alla previsione di un'aliquota minima comune globale per la tassazione delle multinazionali".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli